giovedì, 25 Febbraio 2021

La Casa di Pirandello diventerà uno spazio culturale all’avanguardia

Consegnati i lavori per la sistemazione della Casa natale di Luigi Pirandello, che si trova nella contrada denominata “Caos”, a 4 chilometri da Agrigento. La Casa, una costruzione rurale di fine Settecento, verrà interessata da opere di manutenzione che riguardano sia interventi di miglioramento e di salvaguardia del manufatto, che di adeguamento strutturale con l’abbattimento delle barriere architettoniche.
I lavori, della durata di tre mesi, saranno realizzati dalla ditta Scancarello di Palermo. Progettista e direttore dei lavori è il soprintendente dei Beni culturali di Agrigento, Michele Benfari.

“I musei regionali – afferma il presidente della Regione, Nello Musumeci – appaiono tristi e fuori dal tempo. Quello dedicato a Luigi Pirandello, in particolare, costituiva offesa al buon senso. Con i lavori che stiamo avviando realizzeremo uno spazio culturale all’avanguardia, senza sacrificare il valore scientifico del materiale conservato”.

Per l’assessore dei Beni culturali Alberto Samonà, “gli interventi appena avviati nella Casa-Museo di Pirandello rappresentano un’opera di mantenimento necessaria a garantire la memoria storica di un luogo molto prezioso non solo per i siciliani, ma per il mondo intero. Il prossimo intervento sarà la digitalizzazione del museo su cui la soprintendenza di Agrigento ha già avviato uno studio”.

 

News Correlate