mercoledì, 27 Gennaio 2021

La Sicilia chiede aiuto ai privati: arriva ddl Pd che recepisce ArtBonus

Arriva il ddl "Beni Culturali ed Economia" targato Pd per rilanciare il patrimonio culturale regionale. "Abbiamo in mente un piano strategico culturale, una vera e propria rivoluzione culturale. Vogliamo che la cultura finalmente in Sicilia possa generare percorsi di senso, valori ed economie" afferma il primo firmatario Fabrizio Ferrandelli.
In poche parole, anche i privati, non solo siciliani, potranno organizzare eventi di "elevato contenuto artistico" in rinomate location storiche dell'Isola. La valutazione del progetto non sarà più affidata al direttore o responsabile di turno bensì ad una norma. Il ddl in 5 articoli permette infatti alle imprese che vogliono cimentarsi nell'organizzazione e sponsorizzazione di eventi culturali in Sicilia di ottenere uno sconto del 20% dell'addizionale Irpef.
Il ddl, il cui sottotitolo è "Sicily Shire" recepisce il decreto legge 83 del 31 maggio scorso del governo Renzi che include anche la partecipazione dei privati, fino al 6%, negli investimenti culturali.
Infine, il ddl prevede anche che gli immobili pubblici non utilizzati, segnalati dal Demanio, siano messi a disposizione dei giovani per realizzare centri di produzione di arte contemporanea. Tra le novità, l'unificazione degli assessorati a Turismo e Cultura e un bando per 500 laureati under 35 da formare nel settore, che l' assessorato dovrà emanare entro due mesi dal varo della legge.

News Correlate