mercoledì, 23 Settembre 2020

La Villa Romana del Casale per tutti, anche per i visitatori ciechi

Anche la Villa Romana del Casale fa rotta verso il turismo accessibile. Martedì 24 marzo, a Palazzo Trigona, a Piazza Armerina, il Servizio Museo Regionale della Villa Romana del Casale a Piazza Armerina organizza l’incontro di studio ‘Cultura senza limiti verso una Cultura per tutti’, un meeting di intenti sulla tematica della progettazione multisensoriale ed inclusiva come strumento e metodo attraverso cui raggiungere una piena accessibilità dei beni culturali.

Sarà questa l’occasione per presentare ‘Fiat lux’ il progetto pilota di didattica museale e speciale, in fase di valutazione ministeriale, volto a migliorare la fruizione della Villa Romana del Casale per i soggetti non vedenti e ipovedenti. Il progetto è frutto della cooperazione tra il Servizio Museo Regionale della Villa Romana del Casale e il Consiglio Regionale UIC di Sicilia.

Ispirata ai principi normativi del ‘Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio’, secondo cui la valorizzazione del patrimonio culturale non può prescindere da una fruizione pubblica che tenga conto anche delle persone diversamente abili, l’iniziativa di martedì 24 marzo si propone di approfondire una riflessione mirata sull’accessibilità museale intesa come superamento delle cosiddette barriere percettive e sensoriali.  

News Correlate