lunedì, 26 Luglio 2021

Palermo, Cusumano assessore alla Cultura al posto di Giambrone

Artista multimediale, regista, performer e scenografo. Palermitano ma da anni trapiantato a Londra, dove insegna alla Goldsmiths University. Ecco il profilo di Andrea Cusumano, il neo assessore alla Cultura del Comune di Palermo, nominato qualche giorno fa dal sindaco Leoluca Orlando, al posto di Francesco Giambrone, che si è dimesso dopo avere assunto la carica di Sovrintendente della Fondazione Teatro Massimo.

Il neo assessore ha curato una serie di attività che hanno toccato i Cantieri Culturali della Zisa, pur vivendo nella capitale inglese. Il suo nome ha spiazzato le attese ma non è casuale: la scelta di Orlando è mirata all’assenza di coinvolgimenti politici dell’artista.

Nel suo lungo curriculum, oltre a mostre e installazioni realizzate in tutto il mondo, figurano pubblicazioni su Hermann Nitsch e Tadeusz Kantor. Attualmente insegna drammaturgia dello spazio e scenografia presso il Goldsmiths College, Università londinese. Fino al 2011 è stato Senior Lecturer al Central Saint Martins College of Art and Design e professore presso l’International Summerakademy di Venezia. Ha insegnato anche al Rose Bruford College, ed è stato professore assistente di pittura presso l’Isa di Salisburgo.

Nel 2005 ha fondato in Italia il Centro per la Sperimentazione dello spazio in drammaturgia e da allora ha realizzato numerose performance, installazioni e progetti educativi in collaborazione con le principali istituzioni internazionali, tra cui Cricoteka di Cracovia, Dea di Edimburgo, la Fondazione Orestiadi di Gibellina, l’Università di Washington, la Quadriennale di Praga, il Central Saint Martins college of Art and Design. E’ direttore principale della Orgien Mysterien Theater Orchestra di Hermann Nitsch dal 2008.

News Correlate