domenica, 17 Gennaio 2021

Tamburi e cartelloni di cantastorie in mostra al Teatro Ditirammu

Il Teatro Ditirammu, continuando l’impegno nella riproposizione delle antiche musiche e dei suoni della tradizione, nell’ambito del recupero e della salvaguardia dell’identità siciliana, presenta una mostra, promossa dalla Soprintendenza dei Beni Culturali e Ambientali di Palermo della Regione Siciliana. La rassegna riguarda la collezione antropologico-culturale che è nell’esclusiva disponibilità del Teatro Ditirammu e rimarrà aperta al pubblico fino al 17 dicembre dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19,30 (chiusura giovedì 8 mattina e domenica 11 dicembre).

L’iniziativa vede l’esposizione di tamburi realizzati da un maestro artigiano di Palermo, di cartelloni dei cantastorie (della tradizione e di attualità) realizzati dalla scenografa del Teatro Ditirammu, la proiezione di immagini e l’ascolto di musiche riadattate dalla Compagnia Ditirammu secondo l’antica arte dei cantastorie. Sono previsti inoltre: laboratori didattici riguardanti la costruzione e rifinitura dei tamburi e dei cartelli, esibizioni varie e letture. In programma anche un convegno intitolato “Sintiti, sintiti” incentrato sull’attività della Compagnia Ditirammu.

News Correlate