giovedì, 24 Settembre 2020

Villa del Casale, e Artesiana riuscì a contrastare il ‘mordi e fuggi’

Boom di spettatori per gli eventi in notturna nel sito equamente divisi tra residenti e tu

Presenze in costante crescita per 'Artesiana', il cartellone di musica, performance e arte che si è svolto ad agosto nella suggestiva location della Villa Romana del Casale di Piazza Armerina.
Partita con una media di 150 spettatori a serata già nel primo week end, la rassegna in notturna si è andata via via assestando su ottimi numeri, che si aggiungono a quelli – +10% di visite – che il sito archeologico sta totalizzando dopo il restauro che l'ha restituito all'originaria bellezza.
Completata la prima tranche del cartellone – che si chiuderà il 7 settembre – i numeri infatti parlano chiaro: con un totale di quasi tremila spettatori in nove giorni totali di spettacoli (escluso l'ultimo weekend) e una media totale di 330 a sera, con punte il sabato e la domenica. Da notare, scomponendo i dati, che gli spettatori sono equamente divisi tra residenti e turisti. Artesiana è dunque riuscita a contrastare il fenomeno del 'mordi e fuggi'.

News Correlate