lunedì, 8 Marzo 2021

I comuni fioriti della Sicilia per la prima volta alla Bit di Milano

Saranno ospiti dello stand ufficiale della Regione Siciliana alla Bit di Milano, dall’11 al 13 febbraio, i 12 comuni fioriti della Sicilia. L’assessorato regionale al Turismo, infatti, ha accolto la richiesta di Michele Isgrò, vice presidente Nazionale dei Comuni Fioriti e dunque i dodici comuni Terme Vigliatore, Sinagra, Montalbano Elicona, Forza D’Agrò, Furnari, Gallodoro, Gangi, Tusa, Montagnareale, Roccafiorita, Oliveri e Ucria, sbarcheranno a Milano.

“Alla Bit ci pensavo da tempo – ha detto Isgrò – perché la partecipazione garantisce visibilità mediatica e turistica ai nostri comuni e ottimi sbocchi per il turismo e anche in settori quali il vivaismo e il termalismo. Questa prima esperienza ci consentirà di conoscere meglio la fiera permettendoci di organizzarci meglio in futuro per una presenza più strutturata e organizzata. Intanto – conclude Isgrò – cerchiamo di far conoscere i nomi dei nostri centri fioriti e non è detto che da ciò non sortisca qualche effetto benefico, anche economicamente parlando, per i nostri paesi”.

Inoltre, alla borsa milanese sarà presente anche un gruppo di allievi dell’Istituto “Carlo Gemmellaro” di Catania insieme a una delegazione di SiciliAntica, che presenteranno due progetti: “Sicilia angioina” e “Sicilia aragonese”. In particolare, i piani di lavoro curati da SiciliAntica rientrano nel disegno del “Turismo culturale e Regno di Trinacria” e fanno parte di un itinerario del piano alternanza scuola-lavoro, nella quale i ragazzi simuleranno l’appartenenza a delle imprese di promozione turistica, che guardano al territorio siciliano, ai suoi monumenti e alla sua storia ma anche alle nuove tecnologie, con l’intento di consentirne una conoscenza più celere e innovativa.

 

 

News Correlate