mercoledì, 21 Ottobre 2020

Con l’ingresso di 20 soci Sicilia Convention Bureau cambia assetto societario

“Il nuovo Sicilia Convention Bureau è oggi realtà”. Così Vincenzo Tumminello annuncia ufficialmente la definizione del nuovo assetto societario dell’azienda di cui è presidente.

“La scorsa settimana, con la registrazione presso la Camera di Commercio di Catania – spiega Tumminello – si è formalizzato il passaggio della maggioranza delle quote di Sicilia Convention Bureau da UniCredit a venti top player siciliani del comparto turistico congressuale che, già da alcuni mesi, lavorano insieme per dare nuovo impulso alla società”.

Dopo la trasformazione, UniCredit resta il primo socio confermando il supporto al Bureau. Al fianco del colosso bancario e della Camera di Commercio di Palermo, 20 i soci privati, distribuiti tra hotel (60%), agenzie (30%), fornitori di servizi (10%), con quote che si attestano entro il 5%.

Un percorso virtuoso quello attraversato dal Sicilia Convention Bureau dal 2009, anno della sua fondazione, ad oggi, con 130 operatori del settore turistico-congressuale affiliati al Bureau nei sette anni di attività, e la creazione di un osservatorio congressuale giunto alla settima edizione. Circa 1500 gli eventi intercettati e 500 quelli confermati in maniera diretta e indiretta, generando un fatturato potenziale dal 2009 ad oggi pari a oltre 160 milioni di euro.

A questo punta i prossimi obiettivi riguardano: nuova programmazione strategica che condurrà il Bureau al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di promo commercializzazione verso i consolidati mercati europei e nuovi mercati emergenti per il mice siciliano quali India, Usa, Russia e Scandinavia; nuova strategia di comunicazione offline e online che partirà da un restyling dell’identità visiva SCB; graduale apertura al leisure; rafforzamento dei rapporti istituzionali sul territorio; diversificazione dell’offerta dei servizi agli affiliati; intensificazione dei rapporti commerciali con il segmento associativo, sempre senza dimenticare il comparto corporate per eventi e congressi; ideazione di nuove linee per il modello di business della società.
Queste le principali azioni sul tavolo della nuova cabina di regia del Convention Bureau.

In via di definizione, in veste di partner strategici, il supporto da parte di alcune delle principali compagnie aeree che presidiano gli aeroporti siciliani: un piano d’azione commerciale condiviso tra il bureau e i vettori aerei che consentirà di intensificare le attività di promozione sul territorio rivolte all’incoming, per esempio attraverso fam trip e press tour.

News Correlate