TESTMSL

Agrigento, gli albergatori decidono di chiudere volontariamente

Gli albergatori agrigentini, spinti dal grande senso di responsabilità e nel rispetto della sicurezza per la salute pubblica, hanno deciso di chiudere le attività. E’ quanto si legge in una nota congiunta a firma di Confcommercio, Confesercenti, CNA e Consorzio turistico.

La decisione – si legge nella nota – seppur intrisa di disagio e sofferenza, è frutto della consapevolezza che ciascuno di noi, in questo particolare momento di emergenza per il territorio, è chiamato a dare il proprio contributo per provare a contrastare e contenere la diffusione del coronavirus. L’ultimo decreto accompagnato dall’appello del presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte di restare a casa, impone alle nostre coscienze di cittadini prima e di imprenditori dopo, di assumere comportamenti adeguati al difficile momento. Per mettere in sicurezza l’economia occorre prima mettere in sicurezza la salute”.

News Correlate