giovedì, 29 Ottobre 2020

Il corso per accompagnatore è valido: Cga respinge ricorso

Il titolo professionale di accompagnatore turistico acquisito tramite i corsi di formazione professionale finanziati dalla Regione siciliana è valido ai fini dell’iscrizione all’albo. Dunque, dopo cinque anni si conclude positivamente la vicenda che vedeva coinvolti gli accompagnatori del 2015 ai quali l’assessorato aveva negato l’iscrizione all’albo nonostante avessero frequentato il corso e superato l’esame per il conseguimento del titolo.

Una contraddizione che spinse gli accompagnatori a procedere legalmente assistiti dall’avvocato messinese Santi Delia, con un ricorso presentato ed accolto dal Tar di Palermo. Nonostante il verdetto, la Regione decise di proseguire e fare ricorso in appello al consiglio di Giustizia amministrativa che lo bocciava nuovamente, avallando il verdetto del Tar. Con la sentenza del Cga per la seconda volta viene riconosciuta la validità del titolo professionale e sancita l’infondatezza del ricorso presentato dalla Regione, in secondo e ultimo grado, dove è stato respinto definitivamente.

“Si apre dunque – spiega Delia – la possibilità di una regolamentazione più chiara della disciplina degli operatori turistici e di tutto il settore”. Attualmente nell’elenco regionale risultano iscritti 1266 guide turistiche e 570 accompagnatori.

 

News Correlate