venerdì, 4 Dicembre 2020

A Messina apre centro per monitoraggio traffico via mare

Ospiterà sino a 80 corsisti. Sarà punto di riferimento nel Mediterraneo

Partirà a novembre il primo corso del Centro nazionale di formazione Vtmis (Vessel Traffic Management and Information System), sistema di sicurezza radar per il monitoraggio ed il controllo del traffico marittimo, inaugurato ieri a Messina.
Il centro Vtmis della Guardia costiera sarà punto formativo di riferimento per i sistemi di monitoraggio del traffico marittimo del Mediterraneo ed in particolare per i Paesi che si affacciano nel bacino meridionale. La scuola di specializzazione è stata progettata per ospitare sino a ottanta partecipanti, che avranno a disposizione quattro aule multimediali; un'aula conferenze; due laboratori-officina per le esercitazioni dei tecnici manutentori ed un'aula per il sistema simulatore-addestratore.
Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti, tra gli altri, il ministro delle infrastrutture, Altero Matteoli; il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca; l'ammiraglio Marco Brusco, comandante generale del corpo delle Capitanerie di Porto; e Marina Grossi, amministratore delegato di Selex Sistemi Integrati, società Finmeccanica, che ha realizzato, oltre al centro di formazione, l'intero sistema Vtmis nazionale di controllo del traffico marittimo, la rete più estesa di sorveglianza al mondo.
Per Matteoli, "la realizzazione del centro nazionale Vtmis a Messina è molto importante e costituisce un fiore all'occhiello per l'Italia e per la tecnologia al servizio della sicurezza marittima".

News Correlate