martedì, 22 Settembre 2020

Sorpresa nei ballottaggi in Sicilia e Francesco Italia è il nuovo sindaco di Siracusa

Pronostici tutti ribaltati in Sicilia, dove nei tre capoluoghi al voto vincono i ballottaggi gli outsider. Sorpresa a Siracusa, dove il favorito Paolo Ezechia Reale, appoggiato dal centrodestra, è stato sconfitto da Francesco Italia, appoggiato dal centrosinistra. 46 anni, Italia, vicesindaco uscente, si è specializzato in marketing e comunicazione d’impresa a Milano, e nel 2008 è tornato a Siracusa dove ha avviato alcune attività imprenditoriali legate al mondo del turismo e dell’intrattenimento. Nominato vicesindaco nel 2013 dal sindaco Giancarlo Garozzo ha ricoperto diverse rubriche assessoriali, tra le quali Centro storico, Cultura, Turismo e Spettacolo, Sport, Unesco, Politiche ambientali e sanitarie. E proprio in qualità di vicesindaco, Francesco Italia era stato tra i vincitori dei Magnifici Sette assegnati nell’ambito di Travelexpo 2017, per aver contribuito a rendere più accessibile il capoluogo aretuseo.

Italia raccoglie il testimonial proprio da Garozzo che, rinunciando a ricandidarsi, ha lanciato la candidatura del suo vice. In giunta Italia ha chiamato Fabio Granata, fondatore di #diventeràbellissima con il governatore Nello Musumeci, che a primo turno si era fermato poco al 5,8%.

Il M5s perde il comune di Ragusa, che aveva amministrato negli ultimi cinque anni; Antonio Tringali è stato sconfitto da Giuseppe Cassì, ex giocatore di basket, appoggiato da liste civiche e da FdI, che ha capovolto il risultato del primo turno.

Stessa sorte a Messina, dove Cateno De Luca, eletto deputato regionale con l’Udc e leader del movimento ‘Sicilia vera’, ha ‘strapazzato’ il grande favorito Dino Bramanti, sostenuto dalla corazzata di centrodestra, staccandolo di circa trenta punti.

Bassa l’affluenza negli otto comuni al voto, pari al 40,1%%, in calo di 20,68 punti rispetto al primo turno (era stata del 60,78%). Oltre che nei capoluoghi Siracusa, Ragusa e Messina, si è votato anche ad Acireale dove ha vinto Stefano Alì (M5S) e ad Adrano dove il nuovo sindaco è Angelo D’Agate (liste civiche), a Piazza Armerina dove è risultato vittorioso Nino Cammarata (centrodestra), a Partinico è stato eletto Maurizio De Luca (centrodestra) e a Comiso Maria Rita Schembari (centrodestra).

News Correlate