sabato, 17 Aprile 2021

Esame irripetibile per Baia Samuele e Marsa Siclà

In base agli esiti della perizia si deciderà se togliere i sigilli ai due villaggi di Scicl

Un esame irripetibile è stato disposto dal gip del tribunale di Catania sui due villaggi turistici di Baia Samuele e Marsa Siclà a Sampieri, sotto sequestro dallo scorso 19 gennaio per l'ipotesi di reato di traffico di rifiuti, in particolare reflui. Era stato proprio il magistrato etneo a disporre il sequestro preventivo delle due strutture. La perizia dovrà accertare lo stato dell'arte dei sistemi di smaltimento dei reflui, e non solo, delle due strutture ricettive. In base agli esiti dell'esame, e tenuto conto delle memorie difensive presentate dai legali a discolpa dei rispettivi assistiti, si deciderà se togliere o meno i sigilli.
La scorsa settimana era arrivata l'autorizzazione all'utilizzo degli uffici delle due società da parte degli impiegati e dei titolari per il normale svolgimento dell'attività, contabile e non.

News Correlate