mercoledì, 28 Ottobre 2020

La riapertura delle Terme di Acireale e Sciacca per rilanciare l’offerta turistica

Riaprire e valorizzare le Terme di Sciacca affinché diventino un attrattore turistico fondamentale. Ecco perché il governo regionale ha pubblicato un avviso per la raccolta di manifestazioni di interesse rivolto agli operatori del settore turistico.

“Il nostro obiettivo – commenta il presidente della Regione Nello Musumeci – è quello di attivare un’offerta che metta insieme le tradizionali mete turistiche con una rete di centri d’eccellenza per le cure termali e il benessere fisico. Un modo per ampliare e destagionalizzare i flussi di visitatori che scelgono la nostra isola. Le ricadute sul territorio di Sciacca saranno evidenti: alla tradizionale proposta basata sulle bellissime spiagge dell’agrigentino, si aggiungerà il termalismo che non potrà non portare notevoli benefici alle attività ricettive e non del territorio”.

“La pubblicazione della manifestazione di interesse per le Terme di Sciacca – sottolinea l’assessore all’Economia Gaetano Armao – rappresenta un passo decisivo per la riapertura e la valorizzazione del complesso termale. In tempi brevi verificheremo l’orientamento e l’interesse del mercato nazionale e internazionale e l’amministrazione potrà ricevere proposte di tipo progettuale utili per la redazione del prossimo bando per la concessione, in linea con il Documento economico e finanziario regionale 2020-2022 approvato dal governo, che sottolinea la centralità del rilancio delle Terme di Sciacca e dello sviluppo del termalismo in Sicilia”.

Insieme al complesso di Acireale, l’impianto di Sciacca, anch’esso chiuso come quello acese dal 2015, sarà un elemento costitutivo del nuovo “Programma di sviluppo del turismo termale” in Sicilia. La riapertura dei complessi di Acireale e Sciacca darà un forte impulso al rilancio della rete delle città termali nell’Isola, sistema al quale hanno aderito undici Comuni: Acireale, Alì Terme, Caltagirone, Calatafimi-Segesta, Castellammare del Golfo, Geraci Siculo, Lipari, Montevago, Sclafani Bagni, Sciacca, Terme Vigliatore e Termini Imerese.

News Correlate