mercoledì, 22 Maggio 2024

La Vardera presenta mozione per recuperare 50 mln su caro voli

“Ogni anno si ripresenta lo stesso problema. A dicembre si comincia a pensare che per tornare in Sicilia in aereo bisogna pagare dei salassi”. Lo ha detto Ismaele La Vardera, vicepresidente della commissione regionale Antimafia, in conferenza stampa sul caro-voli a cui hanno partecipato, in videocollegamento, l’assessore regionale ai Trasporti della Sardegna Antonio Moro e il blogger Stefano Maiolica.

“A Schifani – ha aggiunto – ho chiesto che su questa cosa il governo prenda posizione. Lui ha fatto riferimento nelle dichiarazioni programmatiche a questa iniziativa e oggi mi ha confermato: ‘Puoi dire in modo ufficiale che appoggio questa iniziativa e la porterò a Roma’”.

Il deputato eletto alle Regionali nella lista Sud chiama Nord ha presentato una mozione all’Ars per “incrementare le agevolazioni previste dalla misura ‘Sicilia Vola’ per l’acquisto dei biglietti aerei da e per la Sicilia e che la stessa iniziativa intanto sia prorogata per tutto il 2023”.

Tra gli obiettivi della mozione presentata da La Vardera anche l’integrazione dei fondi per garantire fino al 50% di sconti per l’acquisto dei biglietti, “al fine di garantire il diritto alla mobilità a tutti i residenti aventi diritto”. Una misura di questo tipo era stata portata avanti nel 2020 dal Governo Conte con Giancarlo Cancelleri, all’epoca viceministro a Infrastrutture e Trasporti come ha ricordato lo stesso La Vardera.

“Questi 50 milioni – ha aggiunto – sono ancora lì e il governo regionale dell’epoca non ha battuto pugno per fare sue queste risorse. Questa mozione invita la Regione a chiedere la dotazione che al momento è inutilizzata”. Riferendosi alla continuità territoriale ha aggiunto che «questa è una battaglia unitaria comune che dobbiamo portare avanti con la Sardegna, è un problema che riguarda tutti i cittadini, la vita concreta dei fuorisede, una questione che riguarda tutto l’arco costituzionale e non i singoli partiti”.

E poi c’è la “provocazione” di Stefano Maiolica, cratore del blog Un terrone a Milano che ha detto di voler organizzare dei pullman da Milano a Catania per far tornare la gente in Sicilia. A cui si aggiumge quella di La Vardera rivolta al ministro Matteo Salvini: “adesso col Ponte sullo Stretto risolveremo tutti i problemi e infatti Salvini dice che è tutto pronto. Perché non ti fai il viaggio in pullman con Stefano Maiolica e provi a capire cosa significa impiegare 24 ore per arrivare da Milano a Catania e ti rendi conto che il Ponte serve, ma da Messina in poi devi prendere il mulo per attraversare la Sicilia”.

News Correlate