venerdì, 28 Gennaio 2022

Lutto per Mario Bevacqua: il ricordo degli operatori turistici

Espressioni di unanime cordoglio sono pervenuti alla nostra redazione a commento della notizia condivisa sui social della morte dell’imprenditore turistico catanese Mario Bevacqua (vedi news). Particolarmente significativi quelli dello Skal International Italia, da Antonio Castello e Alis Maccarini. Ma anche tanti ricordi significativi di vita vissuta che abbiamo deciso di pubblicare per rendere omaggio ad un uomo che ha molto creduto in questo settore, sino a farne motivo di vita, fino a quando le forze lo hanno sostenuto. Pubblichiamo i ricordi di Giuseppe Rosano, Salvo Zappalà, Doriana Delfino, Giuseppe Mazza. 

Giuseppe Rosano

Apprendo con dolore la triste notizia della dipartita dell’amico Mario Bevacqua. Abbiamo cominciato a fare turismo quando entrambi avevano i pantaloni corti. Insieme abbiamo lottato tenacemente per accrescere lo sviluppo turistico in Sicilia, che a tutt’oggi manca di realizzarsi. Ti ricordi Mario a quante Asta Global Convention, in ogni dove nel mondo, abbiamo partecipato? Con l’ostinato entusiasmo che ci distingueva abbiamo speso le nostre energie per ottimizzare l’unico obiettivo di “vendere” agli operatori internazionali la nostra Sicilia turistica. Addio mio caro amico. Mancherai agli operatori. Mancherai al turismo siciliano. Mancherai soprattutto a me. Da instancabile organizzatore di viaggi, sono convinto che avrai già cominciato a proporre pacchetti turistici a Coloro che ti hanno già accolto nell’altro dei cieli. Che Dio ti abbia in Gloria.

Salvo Zappalà

Grazie Mario, sono bastati pochi minuti, era giugno del 1977, e al primo colloquio mi assumesti nella Tua creatura: il CAVS, consorzio delle agenzie di viaggio siciliane, 25 agenzie di viaggio riunitesi in un’idea rivoluzionaria per quel tempo, ed è li, che grazie alla Tua lungimiranza entrai nel mondo del turismo incoming in un contesto moderno, con persone di qualità uniti in una mission e vision importante per la nostra Regione: organizzare il turismo siciliano!

Un ideale che hai fattivamente perseguito fino alla fine.

A Te, noi operatori del turismo e alla tua capacità di gestione aziendale, dobbiamo tanto!

Grazie, Uomo di grandi visioni.

Doriana Delfino

Devo a lui la mia bellissima esperienza lavorativa nel turismo. Mi ha dato gli spunti e poi sono cresciuta ed è durata più di 30anni.

Ero in agenzia per acquistare un biglietto per Berlino e mi chiese: ma tu stai lavorando?

Ed io, che nasco curiosa come solo i  sanno essere, lavoravo già certo ma risposi: perché??

E da li parti tutto!

Cominciai lavorando per lui in giro in Sicilia portando i suoi cataloghi e poi, era tempo sprecato, e lui lo sapeva ma provava la mia resistenza, mi chiese di gestire una rotazione di mini crociere alle Eolie su un mega yatch con 15 cabine…

Non smetteva di avere idee e io lo seguivo.

Ho fatto persino la hostess sugli elicotteri di una compagnia privata!!

Insieme a lui ed un amico veneto, tornato  da 6 anni a Singapore con tante idee tecnologiche, abbiamo creato il primo network tra tour operator e agenzie, in Italia non c’erano ancora.

E poi l’Osservatorio Mediterraneo per il Turismo per la Regione Sicilia, sempre sue idee.

L’aula di formazione per agenti di viaggio sui nuovi linguaggi informatici di prenotazioni nel ’94 a Catania e a Palermo e io, istruttrice, facevo la spola…

Mario un visionario!

Potrei continuare per ore e pagine e pagine….

Caro amico, mi ha insegnato tanto, tantissimo.

Mi chiamava nel suo ufficio, alla Trimondo, mi sedevo per ascoltare l’ultima novità e invece lui stava in silenzio… ascoltava, aspettava, e alla fine parlavo io!!!  e così imparava da tutti e capiva le persone.

Grande Mario, progetti fino alla fine.

Fa buon viaggio, ed è sicuro!!

 

Giuseppe Mazza (Sirio Viaggi di Catania)

Mario era innamorato pazzo della sua terra, era un vulcano di idee innovative. Se ne va in punta di piedi un caro amico che con il suo entusiasmo e la sua grinta ha fatto conoscere la nostra isola in tutto il mondo, un punto di riferimento costante per operatori e giornalisti nazionali e internazionali.

Voglio ricordarlo come un uomo di talento e di grande passione, e allo stesso tempo pragmatico con il quale ho avuto l’onore di collaborare in questi ultimi anni pieni di difficoltà per noi Agenti di Viaggio.

Ciao Mario, mancherai alla Sicilia e a tutti noi!

News Correlate