venerdì, 24 Maggio 2024

Ok del Senato: il Ponte sullo stretto è legge: transitabile nel 2032

Via libera al Senato al Dl sul Ponte sullo stretto di Messina che diventa così legge. Un’opera che “sarà un orgoglio italiano nel mondo”, dice il vicepremier e ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini; “un risarcimento per calabresi e siciliani” che porterà “100 mila posti di lavoro
vero”. L’ultimo passaggio del decreto ha visto fino all’ultimo le opposizioni  che hanno dato battaglia, con l’Alleanza Verdi e
sinistra che ha sollevato martedì anche la questione di pregiudiziale di costituzionalità, che è stata respinta.

Ora il Ponte comunque, dice Salvini è “‘una decisione storica, definitiva, attesa da più di 50 anni”. E visto che “sarà il ponte di tutti gli italiani” il ministero pensa ad un concorso di idee per dargli un nome.

Il progetto tecnico prevede: una lunghezza della campata centrale di 3.300 metri; una larghezza dell’impalcato di 60,4 metri; un’altezza delle torri di 399 metri; un’altezza del canale navigabile centrale di 65 metri per il transito di grandi navi. 6 le corsie stradali previste (3 per ciascun senso di marcia compresa la corsia di emergenza) e 2 binari ferroviari, per una capacità dell’infrastruttura pari a 6.000 veicoli/ora e 200
treni/giorno. Il ponte è stato progettato con una resistenza al sisma pari a 7,1 magnitudo della scala Richter, con un impalcato aerodinamico di “terza generazione” stabile fino ad una velocità del vento di 270 km/h. Grande attenzione è stata posta alle opere di collegamento: nel
progetto definitivo sono previsti  20,3 km di collegamenti stradali e 20,2 km di collegamenti ferroviari.

Per quanto riguarda i tempi, il decreto indica per l’approvazione del progetto esecutivo la data limite del 31 luglio 2024. Il ponte potrebbe
essere transitabile nel 2032, nell’auspicio di Salvini.

L’ultima stima ufficiale dei costi del progetto è di 13,5 miliardi di euro, incluse le opere a terra, ed è indicata dal governo nell’allegato al Def. Nel 2011 il costo era di 8,5 miliardi. Il documento di economia e finanza ha registrato anche come, al momento, manchino le coperture.

News Correlate