lunedì, 18 Gennaio 2021

Palacongressi Agrigento, Comune chiede aiuto a Regione

Proprietaria della struttura è la Regione mentre all’amministrazione comunale è affidata la gestione

Il Palacongressi di Agrigento torna al centro della disputa tra il Comune guidato da Marzo Zambuto e la Regione Siciliana. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, nel vero senso della parola, sono i recenti problemi legati alle infiltrazioni d'acqua dalla cupola a vetri di murano o al malfunzionamento di alcune parti dell'impiantistica strutturale e tecnologica. Problemi che – sottolinea il Comune in una nota – sono sempre stati sottoposti all'attenzione della Regione Siciliana, proprietaria della struttura, concessa in gestione al Comune di Agrigento, perché attraverso i propri uffici tecnici e lo stesso Genio Civile regionale provvedesse a ripristinare quelle carenze strutturali verificatesi nei lunghi anni di funzionamento dell'immobile.
D'altro canto, l'amministrazione comunale – ricorda ancora la nota – ha sollecitato più volte un incontro chiarificatore con la Regione siciliana per definire i rapporti tra Comune e Regione in merito alle scelte strategiche gestionali, agli urgenti e necessari interventi tecnici e strutturali per la messa in sicurezza degli impianti ma anche per valutare la possibilità che la proprietà del Palacongressi venga trasferita al Comune.

News Correlate