lunedì, 28 Settembre 2020

Predisposta la bozza del Piano di propaganda e varato il calendario delle manifestazioni 2017

Sono circa 200 gli eventi che l’Assessorato Regionale al Turismo promuoverà in tutti i mercati nazionali e internazionali attraverso brochure e strumenti multimediali secondo quanto riportato nel calendario delle manifestazioni turistiche firmato da  Anthony Barbagallo, assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo.

“Un provvedimento – spiega Barbagallo – che arricchisce l’offerta turistica, destagionalizzandola, visto che la Sicilia ospiterà in un anno la media di un evento ogni 2 giorni”.
L’inserimento delle manifestazioni turistiche nel calendario darà l’opportunità di pubblicizzare e

promuovere gli eventi ma non comporterà l’obbligo dell’assessorato di finanziarli con contributi. A partire da oggi ed entro il termine di dieci giorni è comunque garantita la possibilità, su richiesta degli enti organizzatori, di inserire altre manifestazioni turistiche che l’assessorato si riserverà di valutare.

Inoltre, l’assessore ha definito il Piano regionale di propaganda turistica 2017, che sarà discusso nei prossimi giorni con le organizzazioni di categoria.
Sia il calendario delle manifestazioni turistiche che il Piano di propaganda saranno presentati in anteprima al Wtm 2016 di Londra, in programma dal 7 al 9 novembre.

“È una svolta epocale – aggiunge Barbagallo – perché per la prima volta il calendario delle manifestazioni ed il Piano di propaganda vengano presentati in anticipo rispetto all’abitudine del passato di definirli a stagione iniziata, nei mesi di giugno, luglio e addirittura a stagione quasi ultimata. Già per il 2016 avevamo presentato i provvedimenti il 17 gennaio scorso e per il 2017 abbiamo definito tutto entro il 31 ottobre, scadenza che mi ero prefissato di rispettare, così da consentire ai turisti che scelgono la Sicilia, di organizzare il proprio viaggio conoscendo con largo anticipo quali sono gli eventi in programma nella nostra isola e quali sono i mercati internazionali e i settori d’intervento sui quali intende investire”. 

News Correlate