In Sicilia approvata esenzione canoni demaniali

La Commissione Bilancio dell’Ars ha approvato l’esenzione totale del pagamento dei canoni demaniali per l’anno 2020. “Accogliamo con grande soddisfazione la soluzione concordata con tutta la Commissione che ha votato all’unanimità l’esenzione – ha sottolieato l’assessore al Territorio e Ambiente Toto Cordaro – garantendo una copertura che darà ristoro a una categoria alla quale il governo Musumeci guarda con grande attenzione e che è strategica per il tessuto economico della Sicilia”.

“La copertura finanziaria trovata in commissione Bilancio all’Ars per prevedere l’esenzione totale del pagamento dei canoni demaniali di quest’anno fa tirare un grosso sospiro di sollievo ai gestori dei lidi balneari”, affermano il coordinatore regionale di Assoturismo Confesercenti, Salvo Basile e Alessandro Cilano, presidente di Fiba Confesercenti. “Era una richiesta avanzata da tempo e sostenuta dalla Commissione Turismo. Adesso l’auspicio è che si proceda in maniera celere per estendere le concessioni fino al 2033 come previsto dalla norma nazionale, senza che ciò generi altri costi e gravami burocratici per le imprese”. Sull’Isola sono 3000 i titolari di concessione demaniale marittima, più di 7500 gli addetti e 100 mila gli stagionali impiegati nella stagione balneare.

News Correlate