martedì, 20 Aprile 2021

Tempo d’estate e di posti di lavoro nel turismo

Le figure più richieste nel trimestre estivo? Sono cuochi, camerieri e addetti ai servizi turistici. Lo rivela l’analisi del sistema informativo Excelsior, realizzata da Unioncamere in accordo con l’Anpal, sulle previsioni di assunzione delle imprese private dell’industria e dei servizi con almeno un dipendente per il periodo tra luglio e settembre 2017. Un dato che conferma quanto il sistema turistico siciliano sia in grado di creare occupazione e di distribuire ricchezza.

Leggendo tali dati, però, possiamo fare due considerazioni. Se è vero che anche in Sicilia le imprese hanno difficoltà a trovare alcuni profili, ciò significa che nonostante gli investimenti fatti finora deve essere interesse della collettività puntare sulla formazione ma anche sulla riqualificazione del personale, in particolare per ciò che riguarda le figure direttive.

Inoltre, considerato che secondo le previsioni, tra luglio e settembre, il 27% delle assunzioni previste in Sicilia saranno stabili, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre per il 73% saranno a termine (tempo determinato o altre tipologie di contratto con una durata predefinita), sarebbe necessario allungare la stagionalità del settore per offrire posti di lavoro non solo per un arco di tempo prestabilito.

News Correlate