martedì, 21 Settembre 2021

Sicilia torna gialla, tornano le mascherine all’aperto

Sicilia da lunedì 30 agosto in zona gialla e mascherine anche in strada. A firmare l’ordinanza è stato il ministro della Salute Roberto Speranza, che ha commentato: “È la conferma che il virus non è ancora sconfitto e che la priorità è continuare ad investire sulla campagna di vaccinazione e sui comportamenti prudenti e corretti di ciascuno di noi”.

A pesare sul passaggio dalla zona bianca alla zona gialla, il superamento degli indicatori che regolano l’ingresso nelle zone a rischio: la regione registra infatti, secondo i dati del monitoraggio Iss-ministero della Salute, un tasso di occupazione delle terapie intensive al 12,1% (contro la soglia del 10%), occupazione posti letto in area medica non critica del 19,4% (contro il 15% di soglia) e incidenza a 7 giorni (20-26 agosto) più alta di tutta Italia con 200,7 casi per 100mila abitanti contro la soglia di 50.

“La zona gialla in Sicilia non coglie di sorpresa nessuno. È, purtroppo, il risultato del fatto che nell’Isola, negli ultimi mesi, da un lato si è verificata un’intensa propaganda contro il vaccino, dall’altro è arrivato un ingente flusso di turisti, per la fortuna dei nostri operatori, direi. Non cambia molto col ‘giallo’, ma il passaggio di colore deve suonare come un campanello d’allarme”, ha commentato il presidente della Regione Nello Musumeci.

News Correlate