sabato, 19 Settembre 2020

1,3 mln di visualizzazione per le mummie di Pettineo: sete di cultura o curiosità del macabro?

Ha destato notevole stupore tra gli stessi componenti del Circuito Bella Sicilia l’incredibile impennata di visualizzazioni che ha ottenuto un video documentario realizzato nei scorsi giorni nelle Catacombe del Convento dei Cappuccini di Pettineo in provincia di Messina. Il video che dura poco più di un minuto ritrae per pochi secondi alcune mummie di Frati perfettamente conservati e rimasti lì sin dal loro ritrovamento.

Complessivamente si sono registrate quasi un milione e mezzo di visualizzazioni in un tempo ristrettissimo, ovvero in soli tre giorni dalla pubblicazione nel gruppo facebook di “Bella Sicilia”. “Quello che spinge a guardare e soprattutto a focalizzare l’attenzione su queste immagini di mummie – spiega la psicologa Ines Catania di Messina – è un meccanismo psicologico noto come «perturbante». Tutti noi nascondiamo nel profondo una serie di emozioni angoscianti che teniamo sotto controllo nella vita cosciente. Sono paure e ansie che possono venire fuori negli incubi o nei momenti di terrore. Tuttavia osservare immagini che riportino al concetto di morte o di macabro ci danno l’illusione che siamo in grado di tenere a bada questi elementi psicologici angoscianti”.

Intanto continuano le riprese per i documentari del Circuito Turistico Regionale Bella Sicilia e sono diversi i comuni da tutta la Sicilia che mostrano un crescente interesse all’iniziativa.

In foto la troupe di Bella Sicilia al momento della visita alla Cripta di Pettineo

News Correlate