Cefalù e Ragusa mete alternative in Sicilia secondo il Telegraph

Taormina? Macchè. Le nuove mete da scoprire in Sicilia sono il Val di Noto e Cefalù senza dimenticare una puntatina sulle Madonie per chi ama la montagna e, Marettimo per chi non vuole rinunciare a mare e sole. Parola del Telegraph che lo scorso 26 aprile ha pubblicato la lista dei “21 luoghi che mai avresti pensato di visitare in Italia (ma che invece dovresti)”.

L’obiettivo di Tim Jepson, gran viaggiatore e corrispondente per il quotidiano inglese, è invitare i turisti ad andare oltre le solite inflazionate mete iperaffollate.

Tanto che Jepson addirittura consiglia di evitare l’affollata Taormina e di dirigersi invece a Ragusa, tra le storiche cittadine – con Modica e Noto – del sud-est siciliano conosciute per il loro cibo, l’architettura barocca e i dintorni, o Cefalù, conosciuta soprattutto per la sua grande cattedrale normanna e su un tratto di costa ancora intatto. In classifica anche Marettimo, meta esclusivamente riservata a clienti abituali che preferiscono soggiorni di lunga durata al turismo mordi e fuggi. 

www.telegraph.co.uk/travel/destinations/europe/italy/articles/secret-italy-places-you-never-thought-to-visit/ 

News Correlate