sabato, 31 Ottobre 2020

Demolita la stazione di Nuovo Cinema Paradiso

Aveva 130 anni la stazione di Lascari-Gratteri. Resa celebre dal film premio Oscar “Nuovo Cinema Paradiso”, è stata abbattuta per consentire il raddoppio del primo lotto della linea ferroviaria tra Fiumetorto e Castelbuono, che dovrebbe essere consegnato entro fine anno. Le vecchie strutture sono state consegnate ad un museo.

Amarezza è stato espresso dal sindaco di Lascari Giuseppe Abate. “La nostra amministrazione, che si è insediata nel 2010, non ha potuto fare nulla per impedire una decisione approvata nel 2003. Resta però il rammarico di aver perduto un sito che appartiene al nostro patrimonio storico che ogni anno veniva visitato da diversi gruppi di turisti giapponesi che cercano il luoghi del film di Tornatore”. La stazione era comunque ferma dallo scorso 18 dicembre, quando è stata inaugurata la nuova fermata di Lascari che si trova ad appena 300 metri.

La vecchia stazione era stata attivata nel lontano 1887 quando fu aperta la tratta della linea Palermo-Messina da Fiumetorto a Cefalù. Ma la celebrità arrivò nel 1988. Tornatore la scelse per una delle scene più toccanti del suo lungometraggio. Nella stazione di Giancaldo avviene l’addio tra Salvatore e l’amico Alfredo. Prima di salire sul treno che lo avrebbe portato per sempre lontano dalla sua Sicilia, il vecchio Alfredo gli dice: “Vattinni, non tornare più. Non ti fare fottere dalla nostalgia”.

News Correlate