giovedì, 13 Maggio 2021

A Marsala 20 mila turisti in più rispetto al 2012

Presenze in crescita del 27,4% nel periodo gennaio-luglio

Sarà un po' merito dell'investitura come Città Europea del Vino, e un po' della vicinanza con l'aeroporto di Trapani. Fatto sta che Marsala continua a macinare dati turistici positivi. Rispetto al 2012, nel periodo gennaio-luglio 2013, a Marsala le presenze superano quota 93 mila con una crescita del 27,4%. "Più di 20 mila turisti rispetto allo scorso anno – ha sottolineato l'assessore comunale al Turismo, Patrizia Montalto – denotano l'enorme sforzo promozionale che l'amministrazione ha fatto, gestendo con oculatezza l'investimento regionale per Marsala Città Europea del Vino. Ma il dato è ancor più esaltante se si guarda alla ricaduta economica sul territorio, stimata attorno ai 2 milioni di euro. Certo – ha concluso Montalto -di lavoro ne occorre tanto, sia sul fronte dei servizi pubblici che della formazione professionale nelle strutture, ma siamo fiduciosi per il futuro turistico della città".
I dati turistici ufficiali, elaborati dall'Ufficio Statistica della provincia di Trapani, sono stati annunciati in occasione dell'incontro organizzato dall'amministrazione con Emanuela Rosa-Colt, direttore della rivista Bell'Italia, che nel numero di ottobre ha riservato a Marsala ben nove pagine. "Non è una guida – ha detto il direttore – ma un approfondimento, uno stimolo per scegliere quella località che risponde alla sua idea di vacanza. E Marsala ha un patrimonio culturale e tanta bellezza, difficile da racchiudere in così poche pagine".
Nel ringraziare Emanuela Rosa-Clot, il sindaco Giulia Adamo ha sottolineato la crescita di notorietà di Marsala sotto l'aspetto turistico: "Va sottolineato che questo successo si registra nell'anno in cui la città è stata riconosciuta capitale europea del vino. Abbiamo investito tanto grazie al finanziamento dell'assessorato regionale alle Risorse agricole, gli operatori ci sono stati vicini, i cittadini cominciano a crederci. Il dato turistico parla chiaro e ci dice che la strada intrapresa è quella giusta, tenuto conto dei risvolti economici con positive ricadute sull'intero territorio. Dobbiamo essere bravi, tutti assieme, a capitalizzare questo risultato".
L'incremento turistico assume più rilevanza guardando alla crescita di Petrosino, dove gli alberghi fanno notoriamente riferimento a Marsala: in tal senso, le presenze sul territorio assommano a quasi 140 mila visitatori, facendo lievitare la percentuale delle presenze a 43,7 %. Un'ultima considerazione riguarda la capacità ricettiva di Marsala: a fronte di 61 strutture (alberghiere ed extralberghiere) sono 1.800 i posti letto complessivi. Ancora pochi, soprattutto riguardo ai B&B, ma che comunque ha fatto crescere la permanenza media in città a quasi 3 notti.   

News Correlate