venerdì, 14 Maggio 2021

Capo d’Orlando, Little Sicily al top dell’enogastronomia dell’isola

“Little Sicily”, la rassegna nata 6 anni fa a Capo d’Orlando per celebrare le eccellenze siciliane, che quest’anno si svolgerà dal 19 al 21 maggio, è stato inserito dall’assessorato regionale al Turismo nel progetto “Territori del vino e del gusto. In viaggio alla scoperta del Genius Loci”, approvato dal Mibact.

Obiettivo del progetto, che verrà presentato la prossima settimana al “Vinitaly” di Verona, è quello di realizzare una articolata strategia di marketing di valorizzazione del segmento turistico-culturale, basata sulla creazione di un calendario unico delle più importanti manifestazioni enogastronomiche siciliane. Il cartellone è composto da 35 iniziative e tra queste rientra appunto “Little Sicily”.

“Questo riconoscimento – commenta con soddisfazione l’assessore al Turismo Rosario Milone -premia il prestigio conquistato da Capo d’Orlando con grandi sforzi. Il progetto si sposa con la collaborazione instaurata con Slow Food Sicilia e cresciuta anno dopo anno nell’ottica della valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche dei Nebrodi e non solo. Nell’edizione 2017 avremo anche un laboratorio del gusto dedicato alla spiegazione della preparazione dei prodotti tipici, oltre alla zona del centro interamente dedicata allo street food, con la partecipazione degli “specialisti” palermitani del cibo da strada. Ma al di là di questo, Little Sicily nasce con l’obiettivo dichiarato di migliorare e diversificare l’offerta turistica di Capo d’Orlando – prosegue l’Assessore Milone – la nostra estate comincia con questa manifestazione che ogni anno diventa sempre più attrattiva e guarda non solo alla Sicilia”.

Durante la prossima edizione di Little Sicily, infatti, sarà presente la delegazione della città californiana di Culver City, guidata dal Sindaco Andrew Weissman, con cui sono stati avviati contatti per un progetto di gemellaggio. Sarà presente anche la delegazione di Norimberga, con a capo il Console Onorario d’Italia, Günther Kreuzer, con cui è in itinere l’inizio di una collaborazione turistico-commerciale.

News Correlate