Palermo riparte, ecco la prima mostra del post-lockdown

Palermo si prepara a riaprire i luoghi culturali: la prima mostra annunciata per il post lockdown è una personale dell’artista belga Julien Friedler, dal 7 giugno al Loggiato San Bartolomeo e fino al  7 luglio. Eccezionalmente ad ingresso gratuito, visite a piccoli gruppi e con dispositivi di protezione.

 

Ma è comunque un modo per ripartire per il capoluogo siciliano che così ricomincia pian piano a risollevarsi, riapre i suoi palazzi, le chiese, i musei: e sceglie un artista dall’immaginario strabordante e, insieme, necessario. Per il tempo, il momento, il luogo.

“Mapping” racchiude 200 quadri recenti di Friedler, di chiara impostazione espressionistica, catartica, realizzati negli ultimi due anni, e fino a poco prima che il mondo si raggrinzisse in se stesso, per far fronte alla pandemia.

Orari: 10-13 e 16-20

Chiuso il lunedì.

Ingresso gratuito, a piccoli gruppi soltanto se forniti di guanti e mascherine.

News Correlate