venerdì, 26 Febbraio 2021

A Palermo riaprono le mostre su Banksy, ma solo per 5 giorni, e David Bowie

Dovevano essere mostre evento dell’anno, ma il Covid ha deciso altrimenti: e sia “Ritratto d’ignoto. Un artista chiamato Banksy” che “Heroes – Bowie By Sukita” a Palermo avevano dovuto chiudere i battenti appena un mese dopo l’inaugurazione.

Ma con l’entrata in zona gialla della Sicilia, da oggi lunedì 15 febbraio le due mostre possono tornare a essere fruibili al pubblico. Un’occasione da non perdere soprattutto per la mostra su Banksy che sarà visitabile soltanto per cinque giorni – si doveva chiudere a metà gennaio, è stata prorogata fino a venerdì prossimo – poi dovrà partire per la sua nuova sede. Mentre per la grande mostra che raccoglie cento scatti iconici del Duca Bianco realizzati dal maestro giapponese Masayoshi Sukita, ci sarà più tempo visto che è stata prorogata fino al 30 aprile.

Ritratto d’ignoto. Un artista chiamato Banksy“: le opere di Banksy, in prestito da importanti collezioni private, si dividono tra il Loggiato San Bartolomeo, sito satellite della Fondazione Sant’Elia; e Palazzo Trinacria della Fondazione “Pietro Barbaro”. Si entra con un unico biglietto (acquistabile in biglietteria sul posto e sulla piattaforma Vivaticket), dalle 8.30 alle 21 (alle 20 ultimo ingresso), a gruppi contingentati di soli 30 visitatori ogni 15 minuti.

Heroes – Bowie By Sukita. La leggendaria copertina di “Heroes”: il biglietto è acquistabile in biglietteria sul posto e su Vivaticket. Dal lunedì al venerdì, ingressi dalle 9,30 alle 18 (alle 17 ultimo ingresso), a gruppi contingentati di soli 40 visitatori ogni 15 minuti. Dal 22 febbraio, il giovedì e il venerdì apertura fino alle 20 (ultimo ingresso alle 19). Alcuni ritratti sono esposti per la prima volta in Italia. “Heroes – Bowie by Sukita” presenta anche una installazione video immersiva per permettere al visitatore di entrare a pieno nel mondo di Bowie e Sukita.

News Correlate