martedì, 25 Giugno 2024

Arte, cultura e gelato si intrecciano a Palermo per Sherbeth

Oltre 45 gelatieri provenienti da ogni angolo del globo si sfideranno a colpi di granite, sorbetti, coppette e cucchiaini. Accade a Palermo dove dal 28 settembre all’1 ottobre ritorna Sherbeth, il festival del gelato artigianale. Una quattro giorni di gelati, cooking show, musica, spettacoli, arte e cultura dove protagonista sarà la magia del centro storico del capoluogo siciliano. Gli stand dei 45 gelatieri si snoderanno nel salotto buono della città: da via Maqueda a corso Vittorio Emanuele, fino ai Quattro Canti, interessando Piazza Bologni e piazza Verdi, proprio accanto al teatro Massimo, un gioiello del liberty siciliano tutto da ammirare.

Monumenti, chiese e palazzi storici verranno svelati da attente e preparate guide. Si rinnova infatti la collaborazione tra Sherbeth e due tra le più importanti realtà di promozione culturale in città: la cooperativa turistica Terradamare e l’associazione Siciliano, che presentano “Le vie dei Gusti – Itinerari Culturali Sherbeth”: passeggiate che esplorano la città, le sue meraviglie, i suoi scorci. Il gelato, prodotto tipico siciliano, sarà il leitmotiv che condurrà tra dimore storiche e viuzze, tra luoghi celati e tradizioni. Sarà inoltre possibile andare alla scoperta di una delle figure centrali della diffusione e del successo del gelato, Francesco Procopio Cutò, gelatiere nato a Palermo nel 1651, a cui la città ha recentemente intitolato una piazza, proprio nel cuore di quel centro storico dove sembra essere cresciuto prima di partire per Parigi e fondare il celebre caffè letterario  “Le Procope”.

Sei i percorsi turistici proposti in occasione di Sherbeth Festival con tariffe da 15 euro a persona: Palazzi nobiliari lungo il Cassaro: Palazzo Asmundo, Palazzo Alliata di Villafranca, Palazzo Bonocore, Area Quaroni; Le strade del mercato del Capo: Oratorio di Sant’Onofrio, Chiesa di Sant’Agostino Chiesa di Sant’Ippolito, Via delle sedie volanti, Tetti della Cattedrale; Una favola urbana: Chiesa di Santa Caterina, Piazza Pretoria, Quattro Canti, Cassaro, Piazzetta sette fate, Piano Palazzo Reale; L’arte araba a Palermo: Cattedrale, Chiesa di Santa Cristina la Vetere, Camera delle Meraviglie; Storia e genesi del cibo a Palermo: chiesa della Catena, Cassaro morto, via Cassari, via Materassai, via Argenteria, piazza Venezia, salita s. Antonino, salita Castellana, via Celso, piazza Sette angeli; La Palermo del Settecento: storie di nobili, folli e megere: l’antica strada Colonna, i palazzi di via Alloro e di via Butera, la chiesa della Gancia, l’oratorio dei Bianchi, Piazza Marina, Prigioni della Steri, via Garibaldi e via Divisi. (prenotazioni, dettagli, orari e punti di raduno dei singoli tour qui su https://www.sherbethfestival.it/itinerari-culturali).

Orari di svolgimento della manifestazione: giovedì 28 e venerdì 29 18-1 di notte / sabato 30 e domenica 1 10-2. Ticket degustazione: 3 euro (degustazione di 1 coppetta + 1 minicono); 5 euro (degustazione di 2 coppette + 2 minicono); 10 euro (degustazione di 4 coppette + 4 miniconi).

www.sherbethfestival.it

News Correlate