martedì, 31 Gennaio 2023

Il Carnevale di Acireale spalmato tra febbraio, aprile e l’estate

Spazierà tra febbraio e aprile la prossima edizione del Carnevale di Acireale, con una costola estiva. Primo “blocco” dal 23 febbraio al 1 marzo con la mostra dei carri in miniatura e l’esposizione delle maschere isolate. Poi, in primavera, spazio ai 9 carri allegorici, nelle giornate del 22, 23, 24, 29 e 30 aprile, il 1, il 6, 7 e 8 maggio. Dunque, in estate, il “Carnevale del mare”, dal 10 al 24 luglio, iniziativa inedita contraddistinta anche da un aspetto sociale, legato al tema dei migranti.

“Partiremo con la settimana cosiddetta canonica – ha annunciato il presidente della Fondazione Carnevale di Acireale, Gaetano Cundari – perché la memoria collegata al periodo la vogliamo mantenere anche in termini di manifestazioni. Abbiamo pensato anche ad un totem di proiezioni in piazza Duomo che proporrà immagini di “carnevali” del passato, risalenti dagli Anni 50 in avanti”. Il presidente Cundari, poi, ha ricevuto dal sindaco Stefano Alì la bandiera del Carnevale, subito esposta al Palazzo della Cultura.

“Il Carnevale cambia – ha osservato il primo cittadino – perché sicuramente dobbiamo tenere conto delle condizioni a contorno. E’ prevista una prima fase a febbraio, nel periodo canonico, con maschere isolate e carri in miniatura. Poi, una ztl, così da richiamare il clima consueto del periodo. Poi, la manifestazione vera e propria, sarà quella programmata per la primavera”.

News Correlate