martedì, 22 Settembre 2020

Il Teatro del Fuoco torna in Sicilia con un’edizione al femminile a Petralia Sottana

Il Teatro del Fuoco International Firedancing torna in Sicilia sabato 1 e domenica 2 agosto con “Donne e Fuoco” un’edizione speciale tutta al femminile, gratuita per il pubblico, tra le piazze del borgo di Petralia Sottana, nel Parco delle Madonie, in provincia di Palermo.

In questo delicato momento di crisi a causa dell’emergenza Covid 19, il Teatro del Fuoco, International Firedancing Festival, decide di mantenere la sua tappa in Sicilia con un’edizione speciale per lanciare un segnale di energia e sostenere i comparti del commercio, del turismo e dello spettacolo.

“L’anno scorso lo spettacolo del Teatro del Fuoco è stato realizzato al Teatro di Verdura a Palermo, Gibellina e sull’Etna con la presenza di 2000 persone, quest’anno invece abbiamo accolto l’invito  del Comune di Petralia Sottana per dare un segnale di rinascita da un borgo di montagna – afferma Amelia Bucalo Triglia produttrice dell’evento – per stupire con il fascino femminile ed il fuoco in un vivace week end da trascorrere in vacanza sulle Madonie”.

Da tredici anni Teatro del Fuoco, International Firedancing Festival si realizza in Sicilia con artisti internazionali, quest’anno si effettua invece una produzione straordinaria che vede esibirsi donne performer italiane ed una israeliana per sottolineare la valenza della cultura italiana con l’innovazione internazionale e raccontare la forza femminile che genera e sostiene la vita.

“Nonostante in questo periodo non sia semplice organizzare eventi, abbiamo desiderato ugualmente che il Teatro del Fuoco fosse presente nel nostro cartellone estivo, anche se ridimensionato dal progetto originale a causa delle limitazioni imposte dai protocolli di sicurezza sanitaria – aggiunge il sindaco di Petralia Sottana Leonardo Iuri Neglia – Riteniamo importante partire di nuovo con gli eventi culturali, e lo facciamo con un elemento che atavicamente simboleggia purificazione e rigenerazione, il fuoco. Stiamo puntando al “ritorno alla normalità”, attraverso azioni che contribuiranno a proseguire con l’offerta di trattenimento culturale e di qualità che da parecchi anni ci contraddistingue divenendo un forte attrattore per il turismo. Il raccomandato distanziamento fisico non deve essere “sociale”, si può fruire degli eventi e stare insieme con gli opportuni accorgimenti, in massima sicurezza.

A Petralia Sottana sabato 1 e domenica 2 agosto le sinuose movenze delle fiamme saranno create dalle artiste, saranno delle vere e proprie riserve di energia, in piazza Gramsci ed in Piazza Umberto I per narrare dolcemente la creazione e la ripartenza con immagini evocative ed un linguaggio universale di rivelazione, rinascita.

Il linguaggio è quello delle artiste italiane provenienti dalla Toscana, Calabria, Sicilia e Ms Flame l’israeliana che affascina con la sua danza e fiamme incandescenti, e voci, chitarra e loop station in un connubio perfetto con il duo WildFlower Project composto da Germana Di Cara alla voce e Manfredi Tumminello alla chitarra. Il pubblico sarà accompagnato in un viaggio attraverso la fantasia costellato da fiamme e colori, sulla modulazione di musiche dalle sonoritá calde.

News Correlate