domenica, 26 Maggio 2024

La musica al Teatro Greco si conferma attrattore turistico

Oltre 52 mila presenze per i 12 spettacoli della terza edizione di Siracusa Stelle al Teatro greco di Siracusa, la manifestazione promossa dal Comune, in collaborazione con gli assessorati regionali al Turismo e dei Beni culturali e dell’identità siciliana.

“La stagione dei concerti appena conclusa – sottolinea il sindaco di Siracusa, Francesco Italia – ci conferma che il binomio musica-Teatro Greco funziona. Forti dell’esperienza dello scorso anno e visto l’assoluto valore degli artisti, eravamo certi del successo di pubblico, che non ha minimamente risentito delle difficoltà di un’estate che pure ha avuto non pochi imprevisti. La professionalità degli organizzatori, la serietà delle maestranze e la sinergia tra enti pubblici e privati coinvolti hanno fatto il resto. Mai per un solo istante si è persa di vista la tutela del monumento, che è stato il vero valore aggiunto delle performance. Il pubblico lo ha compreso e mi piace pensare che, grazie a queste serate di rara suggestione, alcune migliaia di persone hanno conosciuto per la prima volta il Teatro Greco e Siracusa”.

“Come da previsioni la grande musica non delude mai e il Teatro Greco di Siracusa si conferma luogo ideale e preferito dal pubblico quale meta del turismo musicale italiano e straniero – commenta Nuccio La Ferlita, promoter e direttore artistico della rassegna – un venduto totale di oltre 52.000 presenze (piattaforme on line e punti vendita), più del 30% proveniente da Siracusa, il 70% tra il resto della Sicilia e altre città italiane e non, con un flusso dall’estero che supera il 2% con provenienze registrate da Australia, Brasile, Belgio, Cipro, Emirati Arabi, Germania, Inghilterra, Norvegia, Spagna, Usa, Svizzera, Canada, Malta, Lussemburgo, Paesi Bassi e Francia, la grande musica italiana e il teatro greco di Siracusa sono una miscela di attrazione turistica che non ha eguali in tutto il sud italiano”.

Un cartellone di tutto rispetto, quello di Siracusa Stelle Al Teatro 2023, che ha annoverato date uniche in Sicilia (come quelle di Giorgia, Biagio Antonacci, Zucchero) e in alcuni casi in tutto il Sud Italia come per i tre speciali eventi firmati dai Negramaro che hanno scelto Siracusa, insieme a Roma e Verona, per il tour dei vent’anni. Menzione a parte per “Terra ca nun senti” il concerto-evento di Carmen Consoli con l’Orchestra Popolare Siciliana. Finale di stagione affidato al grande Massimo Ranieri al leggendario duo Venditti e De Gregori che hanno chiuso con una doppia data da tutto esaurito.

News Correlate