domenica, 24 Gennaio 2021

Marzamemi per sette giorni capitale del cinema di frontiera

Da domani Marzamemi torna a essere la sala cinematografica a cielo aperto più grande e più a Sud d’Europa. Sette giorni di proiezioni di lunghi, corti, documentari e fuori formato, di incontri e di musica. Fino al 27 luglio si rinnova l’appuntamento con il Festival internazionale del cinema di frontiera di Marzamemi. L’antico borgo marinaro, ancora una volta, per la quattordicesima volta, ospiterà la manifestazione cinematografica ideata e diretta dal regista Nello Correale e organizzata dal Centro naturale commerciale “Marzamemi” e dal cinecircolo Festival internazionale Cinema di Frontiera.

“Portare sullo stesso schermo in faccia al mare, per una settimana, film che non raggiungono facilmente le nostre sale – commenta Correale – è un’occasione unica e importante, non solo da un punto di vista critico ed estetico, ma anche perché trasforma il cinema in un’arma efficace per abbattere muri e frontiere. Così come per sua natura il mare fa da sempre, per il suo essere un confine liquido e non segnato”.

Quest’anno saranno inoltre aumentate le occasioni di incontro e di riflessione, con un maggiore spazio riservato agli incontri con gli autori e con gli operatori del settore, che si svolgeranno nel cortile di Villa Dorata, per la presentazione di libri e non solo. 

News Correlate