lunedì, 28 Settembre 2020

A Palermo tour sulle tracce dei luoghi della II Guerra Mondiale

Una passeggiata culturale nella Palermo del centro storico, per le strade che recano ancora le tracce di un’epoca non così lontana, quella della Seconda Guerra Mondiale. A proporla è Event Planner di Serena Gebbia che organizza, per domenica 24 settembre, l’itinerario “Obiettivo Palermo”: l’appuntamento è per le 10 dinanzi la sede di Palazzo delle Aquile, in piazza Pretoria.

Proprio qui, i partecipanti avranno l’opportunità di visitare il rifugio antiaereo, in presenza di uno storico, specialista dei bombardamenti di Palermo: un momento di totale immersione all’interno di un luogo che, per oltre settant’anni, è stato dimenticato. I visitatori scopriranno che il ricovero è rimasto tale e quale a com’era all’epoca. Seguirà una passeggiata lungo il Cassaro, dove le testimonianze del ventennio e della Seconda Guerra Mondiale sono più numerose di quanto si possa immaginare. Una sosta è prevista in piazza Bologni, luogo centrale del bombardamento del 9 maggio 1943; seguiranno altre due tappe, in piazza Sett’Angeli, dove si trovava il ricovero distrutto dalle bombe, e dinanzi Porta Felice, emblema della furia bellica (un pilone venne quasi interamente distrutto, ma grazie ad un attento restauro  la porta è tornata allo splendore originario). Il percorso si concluderà sul lungomare, dove si potrà ammirare una tra le postazioni militari ancora oggi esistenti che aveva il compito di difendere il capoluogo siciliano.

Ai partecipanti sarà offerto un aperitivo al Nautoscopio, incluso nel costo di 12 euro (5 euro per i bambini); la quota di partecipazione comprende anche una guida turistica con regolare patentino e gli auricolari a noleggio. Per chi lo volesse, è possibile fermarsi anche a pranzo e godere dell’intrattenimento musicale dei Due T e di un menù speciale della Little Sicily Food. Per maggiori informazioni: 393.6655232 – gebbiaserena@gmail.com.

L’evento è su facebook nella pagina Historia Palermo.

News Correlate