mercoledì, 23 Settembre 2020

Torna il Corteo Storico nel cuore di Palermo

Avanti: l’obiettivo è far conoscere le tradizioni dei nostri comuni

Domenica 16 dicembre a Palermo torna il Corteo storico con fanfare, sbandieratori, danzatori e figuranti in costumi d’epoca. L’evento è organizzato dalla Provincia regionale nell’ambito della rassegna ‘Provincia in Festa 2012’. 
“L’edizione di quest’anno – sottolinea Giovanni Avanti, presidente della Provincia – vede la partecipazione di nuovi gruppi, con una sezione particolare dedicata alla danza, con l’obiettivo di far conoscere e mantenere sempre vive le tradizioni dei nostri comuni e valorizzare le numerose e valide maestranze impegnate da diversi anni in un settore che è parte integrante della nostra storia”.
Il Corteo storico partirà alle 10.30 dal Giardino Inglese e sfilerà lungo via Libertà fino a piazza Castelnuovo per proseguire lungo le vie Turati, La Lumia, Castriota e rientrare al Giardino Inglese da via delle Croci. In testa al Corteo la Fanfara del XII Battaglione Carabinieri Sicilia, diretta dal Maresciallo Capo Paolo Mario Sena, che sarà seguita dai Gonfaloni degli 82 comuni della provincia. 
Quindi entreranno in scena gruppi e associazioni culturali che rioevocheranno alcune storie e leggende di Sicilia. New entry di questa edizione del Corteo storico è  il Ballo dei Pastori, la tradizione più antica di Balestrate a cura dell’Associazione III Millennio di Balestrate,  mentre rimane uno dei punti fermi della manifestazione il Ballo della Cordella di Petralia Sottana, a cura dell’Associazione “Ballo Pantomima della Cordella”.
Monreale sarà protagonista con la rievocazione storica, rappresentata dall’Associazione T.e.m.a., dell’arrivo di re Guglielmo II il Normanno nella cittadina per intitolare la cattedrale a Maria Madre del Cielo.
A Caccamo il corteo storico cittadino dell’Associazione Turistica Pro Loco ‘Giorgio Ponte’ di Caccamo  e l’associazione I Cavalieri della Castellana che racconteranno la storia della cittadina e l’antico rito della Castellana.
Per l’occasione il centro storico di Palermo sarà chiuso dalle 8 alle 15 nel tratto di via Libertà dall’incrocio con le vie Notarbartolo e Duca della Verdura fino a piazza Castelnuovo e  scatteranno divieti anche nelle strade circostanti.  Il divieto al transito scatterà invece già dalle 21 di sabato 15 dicembre nel tratto di via Libertà  fra via Archimede e piazza Castelnuovo.

News Correlate