venerdì, 26 Febbraio 2021

Ultimi giorni di festa ad EricèNatale – Il borgo dei presepi

In queste settimane ristoranti e alberghi di Erice hanno registrato il tutto esaurito grazie alla manifestazione EricèNatale – Il borgo dei presepi. E grande successo per il Capodanno in piazza con i Qbeta. Un clima favorevole, brindisi e suggestivi giochi pirotecnici alla presenza del sindaco di Erice Daniela Toscano.

Ma gli appuntamenti non sono finiti: per l’ultimo weekend lungo dell’epifania previsti concerti e animazione per i più piccoli, accompagnati dai mercatini e dai presepi.

Sabato 4 gennaio, alle ore 11.30, nella Chiesa di San Martino i brani natalizi con l’Orchestra Sheherazade, a cura delle Associazioni Salvare Erice e Gruppo Archeologico Erykinon. A dirigere il M° Luigi De Carolis Vincenzi.

Si continua, alle 17, per le vie di Erice con la Drepanum Dixie Band con un repertorio musicale che spazia dai brani più famosi del genere dixieland, jazz internazionale e classici rivisitati.

Il 5 gennaio, dalle 17, un’armoniosa “Street Parade” con i brani natalizi eseguiti per le vie di Erice dal Mauro Carpi Quintet.

Alle 19, al Teatro Gebel Hamed, si continua con il concerto jazz “Happy Christmas and Happy New Swing” sempre con il Mauro Carpi Quintet.

Ultimo appuntamento di EricèNatale dedicato alle famiglie e ai bambini. Il 6 gennaio con l’arrivo della Befana tante le iniziative: laboratori, sfilate musicali e tombolate teatrali.  Alle ore 11.30, al Teatro Gebel Hamed, i bambini lavoreranno su testi, leggende e filastrocche sul tema della Befana e su una semplice coreografia coordinata dalla Compagnia Teatro Atlante di Palermo. Poi, nel pomeriggio, a partire dalle 16.30 prenderà il via “La Marcia delle Befane e dei Re Magi” con i bambini che hanno partecipato al laboratorio mattutino che verranno truccati e sfileranno in parata attraverso vicoli e piazze, accompagnati da musica dal vivo.

Alle 18.30, al Teatro Gebel Hamed, sarà messa in scena la tombola, il più tradizionale dei giochi natalizi. Saranno distribuite cartelle e premi offerti dagli espositori dei “Mercatini di Natale” e dalle attività commerciali di Erice.

Inoltre, anche quest’anno la Fondazione Erice Arte apre le porte del Polo Museale “A. Cordici” di Erice e al Castello di Venere. Un invito a tutti gli ospiti occasionali o ai tanti turisti che visitano Erice durante le festività natalizie. Sarà l’occasione per visitare anche le chiese del borgo tra cui il Duomo e la Torre di Re Federico, San Martino e la chiesa di San Giuliano; quest’ultima conserva anche opere dell’arte della ceroplastica siciliana con piccole sculture del Bambino e della Vergine.

News Correlate