lunedì, 28 Settembre 2020

Vino e turismo esperienziale al Terre Sicane Wine Fest

È stato il Nero d’Avola “Gibilmoro” annata 2017 della cantina Di Prima ad aggiudicarsi la prima edizione del Premio Terre Sicane Wine Fest. La premiazione si è svolta presso l’Abbazia Santa Maria del Bosco, a Contessa Entellina, in occasione della seconda edizione della manifestazione enogastronomica organizzata dal Comune di Contessa Entellina in collaborazione con la Strada del vino delle Terre Sicane. A decretare il vino vincitore una giuria di giornalisti ed esperti enogastronomici che, attraverso l’utilizzo delle schede di valutazione dei concorsi internazionali, dopo aver assaggiato gli 11 Nero d’Avola alla cieca che concorrevano al Premio, hanno premiato l’etichetta della cantina Di Prima per il colore, il naso accattivante che richiama i sentori identificativi del Nero d’Avola: frutti rossi, amarene, marasche e spezie ed un gusto pieno ed avvolgente: un’armonia fra vista, olfatto e gusto che ha permesso al vino di raggiungere il punteggio di 90/100.

Ma la premiazione del Miglior Nero d’Avola delle Terre Sicane è stato uno dei tanti momenti che si sono svolti in occasione del Terre Sicane Wine Fest: la giornata ha preso il via con un press tour guidato da Pierfilippo Spoto, delegato Regione Sicilia per il turismo esperienziale, che insieme alla presidente della Proloco di Contessa Entellina Annalisa Gannuscio, ha condotto i giornalisti presenti alla scoperta di Contessa Entellina, piccolo borgo delle Terre Sicane ma denso di storia, arte e tradizioni. In serata la manifestazione si è aperta con il convegno incentrato sui temi dell’enoturismo e del turismo esperienziale. A seguire il momento dedicato a Sicilia in Bolle, manifestazione enogastronomica dedicata alle bollicine siciliane giunta alla sua sesta edizione che ha scelto il Terre Sicane Wine Fest per svolgere una Preview dell’edizione 2021 dell’evento che si terrà dal 10 al 12 ottobre.

La serata è poi proseguita con l’apertura dei banchi di assaggio dei vini che hanno aderito all’evento: presenti le aziende Agareno, Cantine Barbera, Entellano Vini, Filari della Rocca, Di Giovanna Vini, Di Prima, La Chiusa, Donnafugata, Feudo Arancio, Mandrarossa, Vini Cellaro, Planeta, Le Sette Aje, Murgia Lamanno, Giallo vini, Gaudioso, Terre Garcia, Principi di Corleone e Possente vini. Ad allietare invece il palato lo street food proposto dall’Antica Focacceria San Francesco insieme ai primi preparati dallo chef Gianluca Interrante in collaborazione con lo chef Giovanni Montemaggiore.

A rendere più magica l’atmosfera il live acustico del duo composto dall’armonicista Giuseppe Milici e dal musicista Marcello Mandreucci che hanno presentato un repertorio musicale emozionante e suggestivo. La manifestazione si è svolta nel rispetto delle normative vigenti, con ingressi che non hanno superato le 300 presenze, registrando il sold out, per evitare assembramenti. Grande la soddisfazione degli organizzatori della manifestazione che stanno già pensando alla data per l’edizione 2021 del Terre Sicane Wine Fest.

News Correlate