martedì, 22 Settembre 2020

Faita, Mazzara: pubblico e privato insieme per rilancio settore

Il neo presidente: attenzione ai mercati su cui si decide di investire

Anche il settore del turismo all'aria aperta risente della crisi di livello mondiale. Parola di Maurizio Mazzara, neo presidente di Faita Sicilia che propone la sua ricetta per un rilancio nel breve termine del settore. "Intanto – spiega – è necessario individuare i soggetti che hanno ancora un potenziale di spesa nel turismo e quindi i Paesi che hanno sete di Sicilia per cultura, gastronomia e natura.
Anni fa – ricorda – abbiamo fatto una proposta affinché gli operatori turistici potessero gestire e valorizzare i siti archeologici. Ma ciò non è accaduto: noi facciamo la strada che ci impongono i tour operator italiani e stranieri che con le loro offerte ci riducono in semplici affittacamere. L'unica soluzione – continua – è fare sistema con tutto il comparto coinvolgendo anche il pubblico. Nel  passato anche recente, la Sicilia ha partecipato a fiere del turismo in mercati che poco o niente potevano portare ad un reale incremento del turismo siciliano (vedi Istanbul o Seatrade di Miami) mentre è stata assente dalle fiere europee (Utrecht, Stoccarda e Monaco) che sono i nostri principali mercati di riferimento. Dunque – conclude – il primo passo è individuare quali sono i nostri bacini di utenza verso cui indirizzare un'efficace azione promozionale; quindi concordare con il pubblico quali azioni mettere in atto cercando di utilizzare le poche risorse a disposizione e infine provare a valorizzare al meglio il nostro patrimonio archeologico e naturalistico anche con la collaborazione dei privati".   

News Correlate