lunedì, 14 Giugno 2021

Aeroviaggi, arrivano 12 mln da UniCredit mentre slitta la quotazione in Borsa

Aeroviaggi ha definito con UniCredit un’operazione di finanziamento da 12 milioni di euro, assistita dalle garanzie rilasciate in poche ore da Sace nell’ambito del programma Garanzia Italia. Le risorse finanziarie dell’operazione – strutturata con una durata di 72 mesi – saranno utilizzate in gran parte per fronteggiare l’incremento della necessità di circolante. “Con questa operazione confermiamo l’impegno del nostro Gruppo a supporto del tessuto imprenditoriale del territorio e la piena operatività di UniCredit su tutte le possibili soluzioni previste dal Decreto Liquidità – ha sottolineato Salvatore Malandrino, Regional Manager Sicilia di UniCredit – L’operazione, rientrante nell’ambito del programma Garanzia italia di Sace, è la prima di questo tipo portata a termine con successo da UniCredit in Sicilia”.

“In questo momento difficile per il turismo nazionale, la nostra azienda – ha commentato Marcello Mangia, presidente di Aeroviaggi – non ha smesso mai di avere fiducia in una ripresa vigorosa dei flussi turistici e ha lavorato duramente per le aperture delle nostre strutture turistiche. Siamo stati i primi in Italia a riaprire le strutture con un grandissimo successo di vendite e di gradimento della clientela. Crediamo in una vacanza in sicurezza in Sicilia e Sardegna e il mercato sta rispondendo con un fortissimo incremento di prenotazioni”.

Intervistato da Milano Finanza, Mangia ha fatto sapere che invece slitta la quotazione in Borsa, che era prevista per il primo semestre dell’anno, mentre per il futuro si punterà anche sulla stagione invernale con il lancio della nuova iniziativa denominata “Winter Sun” che partirà a ottobre e riguarderà Sciacca.

News Correlate