mercoledì, 21 Aprile 2021

Messina, il 15 dicembre stop dei marittimi delle Fs

Garantiti i servizi minimi. Il personale chiede maggior impegno

Contro “il disimpegno delle Fs” nell’area dello Stretto il personale marittimo delle Ferrovie dello Stato di Messina sciopererà il prossimo 15 dicembre dalle 9 alle 17. Lo sciopero è stato proclamato da Fit Cisl, Orsa, Sasmant e Sap che promettono comunque di garantire i servizi minimi. I sindacati lamentano, tra l’altro, una “flotta fuori mercato, il mancato adeguamento dell’offerta di corse da e per Reggio Calabria nonostante il notevole aumento dei passeggeri, la diminuzione delle corse da e per Villa San Giovanni, che determina l’interruzione della continuità territoriale nell’area dello Stretto”. “La decisione di scioperare – è scritto in una nota della Ft-Cisl – giunge al culmine di una lunga e complessa vertenza che i sindacati stanno combattendo ad ogni livello per evitare l’ulteriore marginalizzazione dell’area dello Stretto nelle dinamiche dei trasporti”. Per le organizzazioni sindacali “soltanto con un servizio concorrenziale da parte delle Fs si può evitare la corsa al ribasso del servizio, che si sconta in termini di qualità e soprattutto di sicurezza per lavoratori e passeggeri”.

News Correlate