domenica, 19 Settembre 2021

Il Circuito di Epicarmo sostiene il turismo

Coinvolte località suggestive dell’isola e convenzioni in alcuni ristoranti per i turisti/spettatori

La circuitazione culturale e teatrale per incrementare l'offerta turistica d'eccellenza è la chiave del Circuito Epicarmo che darà compimento al suo progetto nel 2012. Si tratta di un'iniziativa sostenuta da Sensi Contemporanei, che beneficia dei fondi FAS (Fondo aree sottoutilizzate) Stato e assessorato regionale al Turismo.
Molti sono già oggi, ma saranno ancora di più l'anno prossimo, i comparti del settore turistico coinvolti (ricettività e agriturismi di charme, enogastronomia, turismo nautico, centri benessere, mostre) grazie alla scelta delle località sede degli spettacoli: Patti e la costa jonica, Aidone e Piazza Armerina, Palazzolo Acreide e il Val di Noto, l'area archeologica di Giardini Naxos e il Belice,  i centri storici di Catania e Palermo, Favignana con l'ex stabilimento Florio, Mazara del Vallo e l'isola di Lampedusa. Capofila del progetto, che punta a creare un circuito virtuoso che porti in Sicilia, non solo in agosto, un turismo di eccellenza, è il Comune di Giardini Naxos.
Per agevolare la fruizione dei turisti che si trovano a soggiornare nelle principali località siciliane, è stato messo a punto, oltre al sistema di trasporto gratuito, già positivamente sperimentato nel 2010 dai porti turistici e dalle città d'arte, una convenzione con ristoranti gourmet convenzionati per menu degustazione a prezzi ridotti dalle 23 in poi. Ad aderire all'iniziativa sono stati  i ristoranti Il Fogher (Piazza Armerina), La Capinera (Mazzarò), La Locandina (Patti), Egesta Mare (Castellamare del Golfo) e Sapori Montani (Palazzolo Acreide).

News Correlate