Erice promossa a meta natalizia doc per la Sicilia

A una settimana dalla chiusura è tempo di bilanci per “EricèNatale – Il borgo dei presepi”, il contenitore di appuntamenti natalizi che dal 7 dicembre al 6 gennaio ha animato Erice rendendo il borgo medievale a due passi da Trapani una meta natalizia vera e propria.

Tra le attrazioni ospitate in questa edizione, meritano di essere menzionate la casa di Babbo Natale e i mercatini di Natale in piazza Municipio e in Piazza San Giuliano. Il capodanno, con il tradizionale concerto di fine anno, ha radunato in piazza tanti visitatori che si sono scambiati gli auguri in una bella festa collettiva. Numeri importanti anche per l’itinerario dei presepi, così come la casetta “food” e le attrazioni dedicate ai più piccoli.

Fare un conteggio delle presenze è molto difficile, ma secondo il sindaco Daniela Toscano l’incremento è sotto gli occhi di tutti: “Vivo il paese, e un segnale chiaro delle presenze sono i parcheggi dedicati ai visitatori; il centro è stato affollato come un giorno in piena stagione turistica e questo è successo quasi tutti i weekend e tutti i giorni dal 24 dicembre al 6 gennaio. Il bilancio è stato più che positivo, con una presenza di visitatori davvero notevole. Tante le iniziative – prosegueche hanno caratterizzato queste settimane di festa. Erice si dimostra un borgo accogliente e credo che questo si possa misurare anche grazie alla trasversalità degli appuntamenti con occasioni di intrattenimento per tutte le età. Siamo convinti che sia stato un ottimo cartellone e a confermarlo sono l’apprezzamento ricevuto ma, soprattutto, la partecipazione di pubblico che, in alcuni casi, è stata imponente. Ora ci godiamo questo successo, ma siamo già pronti a ripartire e l’anno 2020 riserverà grandi sorprese e importanti novità. Il nostro turismo non può prescindere da eventi dal forte richiamo e di valorizzazione del territorio ed è proprio in questa direzione che andrà la prossima stagione”.

News Correlate