mercoledì, 3 Giugno 2020
TESTMSL

Tariffe dedicate e servizi, così Siracusa attrae turisti al tempo del coronavirus

Un pacchetto di agevolazioni, valide fino al 30 aprile, per attrarre turisti a Siracusa, una delle città meno colpite dalla crisi legata al coronavirus. Il sindaco Francesco Italia, insieme ad alcuni operatori turistici della città, ha presentato una serie di iniziative ad hoc per provare a superare l’emergenza coronavirus ma soprattutto la paura.

“Il turismo è uno dei settori che maggiormente sta risentendo dell’emergenza di queste settimane e compito di chi governa è quello di lanciare un messaggio rassicurante e lavorare al contempo per il rilancio del comparto turistico una volta finita l’emergenza” ha detto il primo cittadino.

Ad illustrare nel dettaglio le agevolazioni è stato Giuseppe Rosano, presidente di Noi albergatori. Tra le agevolazioni, la formula 3×2 (tre giorni di soggiorno al prezzo di due in uno degli alberghi associati); lo sconto del 15% sul menù ‘à la carte’presso i 4 migliori ristoranti della città, Don Camillo, Macallé, Porta Marina, il Veliero; tariffe agevolata del taxi da e per l’aeroporto Catania a 60 euro e su area urbana a 8 euro; tariffa dedicata del servizio di guide turistiche con visita di mezza giornata al Parco Neapolis e isola di Ortigia a 130 euro da 1 a 25 persone; ingresso di 5 euro per la visita al Museo Leonardo da Vinci e Archimede, bambini gratis; navette elettriche gratuite per tutta la durata del soggiorno.

 

 

“Anche i musei civici aderiranno a questa iniziativa – ha aggiunto l’assessore al Turismo, Fabio Granata – e spero che altri operatori possano impegnarsi in tal senso. Siracusa continua a mantenere la sua immagine di città accogliente e che non si ferma davanti alle difficoltà. Il nostro impegno sarà ancora maggiore in tutte quelle fiere e quei saloni internazionali ai quali prenderemo parte nei prossimi mesi, per promuovere la città, il cartellone di manifestazioni culturali che ha nelle rappresentazioni classiche la sua massima espressione, e che quest’anno vedrà riproporre altri eventi di respiro internazionale quali il Premio Vittorini”.

 

News Correlate