sabato, 8 Maggio 2021

A Mazara c’è un’oasi tra stagni mediterranei e falchi

Alzando gli occhi al cielo si possono vedere volare il falco di palude, la poiana, il gheppio, o il salterellare tra le piante dell’upupa. Ecco la riserva naturale di lago Preola e Gorghi tondi, che si trova nel territorio di Mazara del Vallo. La natura, nei dintorni della cittadina, richiama molti turisti e anche il sindaco, Nicola Cristaldi, invita i visitatori a fare tappa nell’oasi gestita dal Wwf, caratterizzata da stagni mediterranei costieri, debolmente salmastri e con fitta vegetazione palustre.

“Dove prima andavano soltanto i cacciatori e i proprietari dei terreni – racconta il sindaco – adesso si può visitare un’oasi della bellezza e della serenità, nella quale convivono uomini e volatili. E’ un posto incantevole, forse poco conosciuto dagli stessi residenti della nostra città che vale la pena di visitare con la cultura del rispetto di ciò che la natura ci ha regalato. Un posto dove andare per respirare aria pura ma anche dove attuare la cultura del rispetto nel processo naturalistico, – conclude – frutto anche della capacità delle istituzioni di preservare luoghi da potere dare in eredità alle future generazioni”.

News Correlate