venerdì, 15 Gennaio 2021

Agrigento per la ripartenza punta sul turismo lento

E’ stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra Comune di Agrigento, Arcidiocesi e l’Associazione “Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia” finalizzato alla promozione, il coordinamento, conoscenza e valorizzazione dei cammini, attraverso la riscoperta territoriale.
“La nuova frontiera per lo sviluppo turistico della città di Agrigento – sottolinea Francesco Picarella, assessore comunale al Turismo – deve necessariamente ripartire da quel fenomeno affascinante di attrazione e di richiamo di visitatori che ha già mosso, con grande successo, passi significativi. Grazie ai cammini francigeni tanti operatori hanno fatto emergere un fenomeno affascinante ed un’attrazione per il territorio che ha consentito negli anni l’approfondimento della cultura e della memoria dei luoghi e dei suoi abitanti. Con la partenza nella prossima primavera di ulteriore percorsi, oltre al già attivo percorso della Magna Via Francigena, mette la città nelle condizioni di puntare ad un turismo non più legato solo a quello archeologico”.
Con la firma di questo protocollo, il Comune di Agrigento vuole essere parte attiva oltre che dei processi già intrapresi attraverso il collaudato sistema della Magna Via Francigena, ma anche di costruzione, valorizzazione di tutte le risorse del territorio, della sua identità in un viaggio fra tradizioni e natura.

News Correlate