venerdì, 12 Agosto 2022

Albergo diffuso a Poggioreale, la proposta di Missineo

L’idea è copiare il modello sperimentato nel borgo abruzzese di Santo Stefano di Sessanio

Santo Stefano di Sessanio è un borgo fortificato medievale tra le montagne aquilane ad oltre 1250 metri di altitudine, all'interno del Parco Nazionale Gran Sasso. Conta 120 abitanti ed è diventato famoso perché nel 2004 Daniele Elow Kihlgren, giovane imprenditore svedese, ha realizzato il progetto di albergo diffuso che richiama ogni anno turisti da tutto il mondo. Un'esperienza di successo che potrebbe essere replicata anche in Sicilia, ad esempio a Poggioreale. Ne è convinto l'assessore regionale ai Beni Culturali, Sebastiano Missineo che ha lanciato questa proposta dopo un sopralluogo nel vecchio centro, in parte danneggiato dal terremoto del Belice del 1968, e per questo diventato negli anni, oltre a luogo della memoria, set cinematografico di film come L'Uomo delle Stelle e Malena di Giuseppe Tornatore. "Credo sia questa la strada da percorrere – ha detto Missineo – mettendo assieme pubblico e privato". Al recupero del borgo stanno lavorando tecnici locali, ma anche professionisti italiani, tra cui l'architetto Lelio Oriano Di Zio, il professionista che ha curato proprio i lavori di restauro di Santo Stefano di Sessanio.

News Correlate