giovedì, 21 Gennaio 2021

In arrivo turisti naturalisti da tutto il mondo nelle cave iblee

Diventa operativo il progetto “Iblee Valleys Circuit”, ovvero il Circuito delle Cave Iblee. Si è infatti conclusa la “fase burocratica” dell’iniziativa promossa dall’associazione culturale Sud e finanziata dall’assessorato regionale al Turismo con risorse afferenti al Progetto d’Eccellenza “Itinerari per la valorizzazione del turismo naturalistico” (l. 296/2006), e adesso si apre la fase pratico-operativa, i cui primi risultati non si sono fatti attendere.

Diversi infatti i gruppi di turisti, provenienti soprattutto da Belgio e Nord della Francia, che hanno già scelto le cave iblee come mete del loro viaggio. Ma non solo: il 3 gennaio l’associazione “Trekking Italia” ha già organizzato un’escursione lungo i 13 km della valle di Cava d’Ispica che richiamerà tantissimi appassionati da tutto il mondo alla scoperta delle risorse ambientali e paesaggistiche della zona sud occidentale dell’Altopiano degli Iblei. In particolare le cave interessate sono Cava d’Ispica, Cava dei Servi, Cava Gisana, Conca a Grotta del Salto, Cava Celone, Cava Santa Domenica, Cava della Misericordia, Cava Volpe, Cava del Paradiso, Cava Grande.

“Siamo soddisfatti del consenso e della partecipazione che il nostro progetto ha suscitato nei vari Comuni – commenta Paolo Ferlisi, project manager dell’associazione culturale Sud – Lo scetticismo che in genere l’idea di ‘turismo alternativo’ suscita non c’è stato e questo ci lascia fiduciosi. Durante questi mesi abbiamo avuto tanti contatti, soprattutto con i tour operator e le strutture ricettive, che hanno colto quanto l’iniziativa “Iblee Valleys Circuit” rappresenti di certo un’opportunità in più per il nostro territorio, rivolgendosi ad un segmento di mercato diverso e in forte espansione”.

www.circuitodellecaveiblee.it

News Correlate