venerdì, 3 Dicembre 2021

Milazzo punta sul Castello per entrare tra i Borghi più belli d’Italia

Inserire Milazzo all’interno dei Borghi più belli d’Italia attraverso il riconoscimento onorario. La richiesta è partita dall’assessore al turismo Piera Trimboli nel corso di un incontro con il vice presidente dell’associazione nazionale “Borghi più belli D’ Italia”, Giuseppe Simone. Attualmente sono 242 i borghi italiani che hanno ottenuto la speciale certificazione di cui 17 in Sicilia. “Abbiamo chiesto un riconoscimento onorario – ha spiegato Piera Trimboli – perché l’iscrizione è consentita solo ai Comuni che hanno un numero massimo di 15 mila abitanti, secondo le previsioni del loro Statuto. Milazzo però, come già avvenuto per Erice, che è presente nella guida, ha tutti i requisiti richiesti e cioè l’integrità del tessuto urbano, l’armonia architettonica, la vivibilità del borgo, la qualità artistico-storica del patrimonio edilizio pubblico e privato e i servizi al cittadino”.

Intanto anche l’assessore regionale al Turismo e Spettacolo Anthony Barbagallo dopo una visita al castello ha annunciato il suo impegno per il sito. A cominciare dalle risorse per completare il restauro di alcune parti del castello e dall’inserimento del maniero nel calendario degli eventi regionali. In tale ottica il Comune sta procedendo al ripristino del teatro all’aperto con la ricollocazione della tribunetta per consentire al pubblico di assistere agli spettacoli estivi.

L’assessore è rimasto favorevolmente impressionato della cittadella fortificata. “Questo Castello è una risorsa straordinaria – ha detto Barbagallo – e posso dire che come assessorato regionale ci impegneremo a valorizzarlo, cercando di inserirlo almeno all’interno di due circuiti, quello degli ‘Itinerari federiciani’ che presenteremo a marzo all’Itb di Berlino e quello dei ‘Borghi più belli d’Italia’. 

News Correlate