venerdì, 30 Ottobre 2020

E ora Palermo vuole anche Monte Pellegrino e l’Addaura siti Unesco

L’itinerario arabo normanno potrebbe non essere l’unico sito Unesco di Palermo. E’ partita infatti da alcuni cittadini la proposta di inserire le grotte dell’Addaura e il complesso delle grotte di Monte Pellegrino, compresa la grotta di Santa Rosalia, tra i siti patrimonio dell’umanità. La proposta è stata avanzata nel corso di una tavola rotonda promossa dal Comitato Salviamo l’Addaura, dalla Fondazione Curella e dalla “Settimana delle culture” e con la collaborazione del Comune.
Gli organizzatori dell’incontro hanno spiegato che “si tratta di un sito dalla grandissima importanza naturalistica e storico-culturale, per la peculiarità delle preziose testimonianze dell’età preistorica che si trovano al loro interno. Chiaramente, prioritaria è la messa in sicurezza dell’area di Monte Pellegrino e la tutela di questo sito, su cui si sta lavorando, per restituirlo alla piena fruibilità”.
“Finora – ha sottolineato Pietro Busetta, patron dell’iniziativa con l’associazione Salviamo l’Addaura e la Fondazione Curella – abbiamo guardato molto alla conservazione, adesso bisogna mettere l’accento sulla fruizione”.

News Correlate